Spread BTP Bund: Cos’è e come Funziona, perchè è Importante

Spread è una parola inglese che letteralmente significa distanza, differenza. Tanto spesso oggi se ne sente parlare, purtroppo quasi mai in senso positivo, data la profonda crisi economica che da qualche anno aleggia sul Bel Paese. Ma quante persona sanno effettivamente cos’è lo spread btp-bund e come funziona esattamente?

Lo spread altro non è che, come ci suggerisce la parola stessa, la differenza tra due fattori in esame diversi tra loro. In questo caso, la differenza che andremo a calcolare sarà quella tra il Btp e Bund tedesco. In altre parole, si tratta semplicemente di capire quale sia la differenza tra il valore di un titolo di Stato italiano e quello di un titolo di Stato tedesco. Perché lo spread sia calcolato efficacemente, in due titoli presi in considerazione devono avere necessariamente le medesime peculiarità e la stessa scadenza (convenzionalmente si prende in considerazione una scadenza a dieci anni).

Ma cosa sono questi titoli di Stato? I titoli di Stato sono delle obbligazioni emesse dal Ministero dell’Economia e della Finanza, perciò dallo Stato stesso. Sono ottime alternative per coloro che vogliono investire i propri risparmi senza però rischiare troppo: se infatti le varie aziende possono fallire da un momento all’altro, è piuttosto difficile che a fallire sia invece uno Stato. Come in tutte le cose, però, c’è un aspetto negativo: il basso rischio normalmente è correlato anche ad un esiguo guadagno.

I Btp – letteralmente Buono del Tesoro Poliennale – sono quindi titoli di Stato italiani la cui scadenza può variare, ma è generalmente compresa tra i tre e i trent’anni. Al contrario, il Bund è il tipico titolo di Stato tedesco, anch’esso a scadenza variabile. Perché viene utilizzato il Bund tedesco come parametro per calcolare lo Spread? In realtà la risposta è piuttosto semplice: la Germania, da ormai parecchi anni a questa parte, è sicuramente lo Stato europeo più prospero, e la cui economia è maggiormente stabile.

Come si calcola lo Spread Btp-Bund?

Come abbiamo precedentemente sottolineato, lo Spread Btp-Bund è dato dalla differenza tra il valore dei titoli di Stato italiani e quello dei titoli di Stato tedeschi. La differenza viene calcolata sui tassi d’interesse applicati ai titoli di Stato, quindi sul loro rendimento. Vediamo come calcolarlo. Poniamo il caso che il Btp abbia un tasso d’interesse pari al 7%, e che invece il Bund abbia un tasso d’interesse pari al 2%.

Spread BTP Bund

Spread BTP Bund

Lo Spread sarà dato dalla differenza tra questi due fattori, quindi: 7% – 2% = 5%, che corrisponderà a 500 punti di Spread. Chi decide il tasso d’interesse da applicare? Le decisioni vengono prese dai mercati finanziari: più gli investitori hanno fiducia nello Stato (e nella stabilità della sua economia) minore sarà il tasso d’interesse e maggiore quindi il rendimento. AL contrario, minore sarà la fiducia degli investitori nell’economia di uno Stato, maggiore sarà il tasso d’interesse applicato ai titoli e quindi minore il rendimento.

Perché è così importante

Un tasso di interesse elevato può essere dovuto alla scadenza a lungo termine del titolo di Stato (nel caso ad esempio di trent’anni il tasso è più elevato), ma può essere dovuto anche alla scarsa fiducia nei confronti del debitore, ossia dello Stato stesso. Se vengono presi in considerazione due titoli dalla stessa scadenza (dieci anni in questo caso), il tasso d’interesse più alto di uno dei due è dovuto alla scarsa fiducia nei confronti del debitore. La mancata fiducia degli investitori dello Stato italiano li porterà a non rinnovare i titoli che scadono, e rivolgersi magari ad investimenti più sicuro. A lungo andare, ciò porterebbe l’Italia al collasso finanziario, con gravissime ripercussioni sull’economia di aziende e famiglie.

Leave a Reply