Categoria: Criptovalute

Come Comprare Bitcoin, Guida all’Acquisto dei Bitcoin in Modo Sicuro

I Bitcoin sono delle criptovalute molto in voga negli ultimi tempi, e particolarmente utilizzati da coloro che fanno del Trading sulle piattaforme di CFD. Nello specifico si tratta di una valuta decentralizzata che consente transazioni tra due parti senza alcuna interferenza governativa o di terzi. Le forze della domanda e dell’offerta determinano il prezzo del Bitcoin sulle borse, e questo strumento finanziario sta oggi guadagnando popolarità tra i commercianti grazie alla sua natura volatile. 

I nuovi Bitcoin vengono creati con degli algoritmi altamente intensivi che limitano il tasso di accesso al mercato, mentre la domanda è influenzata da vari fattori come ad esempio la fiducia nel sistema bancario centrale, l’adozione da parte dei commercianti di strategie vincenti e la percezione di Bitcoin come riserva di valore. 

Inoltre va sottolineato che dato che c’è una fornitura fissa, il Bitcoin è quotato contro tutte le principali valute, ma le coppie di Exchange più popolari sono il BTC-USD e il BTC-CNY, che rappresentano rispettivamente i tassi del dollaro USA e dell’emergente Yuan cinese. La maggior parte degli scambi utilizza quindi queste tariffe. 

L’acquisto di Bitcoin sugli Exchange 

Prima di addentrarci a fondo nell’argomento e farti capire come comprare Bitcoin con il suddetto sistema di Exchange di una coppia di valute, è importante aggiungere che sul mercato esiste un numero limitato di Bitcoin disponibili e che vengono negoziati su una rete peer-to-peer, in cui ogni transazione viene registrata in un libro mastro pubblico.

Bitcoin e Goldman Sachs, il Punto della Situazione




Sicuramente hai sentito già parlare della criptovaluta denominata BITCOIN.  Il Bitcoin o bitcoin, a seconda se si riferisce alla tecnologia in rete o in senso di valuta, è stata fondata nel 2009 da Sathoschi Nakamoto, persona della quale non si conosce la vera identità. Il bitcoin è una moneta virtuale che evita legami con le banche poiché transita esclusivamente attraverso la tecnologia di rete denominata peer-to-peer. In pratica le transazioni avvengono con lo stesso meccanismo del trasferimento di dati come file musica, video o foto e la moneta viene depositata in un portafoglio elettronico nel quale si può avere accesso da qualsiasi dispositivo fisso o mobile (pc, tablet, smartphone, ecc.), con una semplice connessione Internet.

La caratteristica fondamentale del bitcoin è che il suo valore non è fisso ma varia a seconda del tasso di cambio, infatti possiamo notare che il 27 novembre del 2013 raggiungeva il valore di mille dollari, mentre il 17 dicembre 2017 arrivò al valore di ventimila dollari. Per quanto concerne la tecnologia legata al bitcoin, è previsto un software open source, programmato dallo stesso inventore, il quale attraverso un protocollo informatico permette la comunicazione peer-to-peer e quindi di effettuare le transazioni desiderate. Tali software vengono utilizzati anche da ATM (bancomat bitcoin) capaci di convertire qualsiasi valuta in bitcoin.