Categoria: Finanza

Bitcoin e Goldman Sachs, il Punto della Situazione

Sicuramente hai sentito già parlare della criptovaluta denominata BITCOIN.  Il Bitcoin o bitcoin, a seconda se si riferisce alla tecnologia in rete o in senso di valuta, è stata fondata nel 2009 da Sathoschi Nakamoto, persona della quale non si conosce la vera identità. Il bitcoin è una moneta virtuale che evita legami con le banche poiché transita esclusivamente attraverso la tecnologia di rete denominata peer-to-peer. In pratica le transazioni avvengono con lo stesso meccanismo del trasferimento di dati come file musica, video o foto e la moneta viene depositata in un portafoglio elettronico nel quale si può avere accesso da qualsiasi dispositivo fisso o mobile (pc, tablet, smartphone, ecc.), con una semplice connessione Internet.

La caratteristica fondamentale del bitcoin è che il suo valore non è fisso ma varia a seconda del tasso di cambio, infatti possiamo notare che il 27 novembre del 2013 raggiungeva il valore di mille dollari, mentre il 17 dicembre 2017 arrivò al valore di ventimila dollari. Per quanto concerne la tecnologia legata al bitcoin, è previsto un software open source, programmato dallo stesso inventore, il quale attraverso un protocollo informatico permette la comunicazione peer-to-peer e quindi di effettuare le transazioni desiderate. Tali software vengono utilizzati anche da ATM (bancomat bitcoin) capaci di convertire qualsiasi valuta in bitcoin.